Colloquio con l’operatrice

Il colloquio viene proposto alla donna come uno spazio privilegiato in cui poter esprimere i propri vissuti, raccontare la propria esperienza e analizzare insieme alle operatrici quale percorso intraprendere per uscire dalla violenza, tenendo conto del rispetto delle differenze culturali e dell’esperienza di ciascuna.

Se la donna lo desidera verrà strutturato un percorso che può prevedere ulteriori colloqui di “approfondimento” .

L’operatrice di accoglienza, compila anche una scheda standard che riporta i dati anagrafici, la situazione familiare, il motivo della richiesta e l’eventuale appuntamento concordato (legale, psicologa, colloquio).