Rompi il silenzio ONLUS 346.5016665

Centro antiviolenza dal 2005 attivo in provincia di Rimini. 
Dedicato a donne che attraversano momenti di disagio, difficoltà; donne che subiscono violenze fisiche, psicologiche, sessuali ed economiche.

L’associazione ROMPI IL SILENZIO ONLUS nasce nel 2005 e opera localmente nel settore socio-assistenziale.

Si occupa di solidarietà verso donne che hanno subito una violenza.
Parte da un incontro tra donne che, provenendo da professioni in ambito sociale o sanitario, si sono trovate a confrontarsi nella loro quotidianità con violenze evidenti eppur taciute.

Altro stimolo è stato la mancanza di un Centro antiviolenza nella provincia di Rimini e di un servizio-supporto per donne e minori che hanno subito un abuso.
Finalità dell’associazione, come recita il nome stesso, è rompere il silenzio: sia quello che circonda in generale la tematica, sia quello di chi ha subito un abuso e non denuncia il fatto (per paura di altre violenze, per timore di essere giudicate male o di non essere credute, per senso di vergogna e di colpa). Si batte per aumentare il peso sociale di questo tema presso le istituzioni, per ottenere la possibilità di intervenire a livello normativo e per conseguire un riconoscimento maggiore per i Centri antiviolenza.

Ha attivo un counseling telefonico tre volte a settimana al numero 346 5016665, al quale rispondono operatrici volontarie appositamente formate.

Organizza iniziative pubbliche per sensibilizzare la popolazione e diffondere il numero di telefono.
Tra i progetti in cantiere l’apertura di un centro di prima accoglienza per donne e minori in momentaneo stato di disagio (con personale qualificato a seconda del bisogno) e attività di prevenzione come corsi di autodifesa.

Collabora con i Centri antiviolenza di Faenza e Ravenna e l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune e della Provincia di Rimini.

Nel 2009, l’associazione è entrata a far parte del Coordinamento Regionale dei Centri antiviolenza della Regione Emilia-Romagna.

Condividi